Cosa NON mettere nella valigia delle vacanze altrimenti la Ferragni vi schifa

cosa non mettere valigia mare fuffa

“Nessun brianzolo è stato maltrattato durante la stesura di questa guida”

 

Le città di mare hanno due facce, una sonnacchiosa e pigra in inverno e l’altra vivace e affollata in estate.

Chi ci vive lo sa, arriva giugno e la tua città non è più tua.

E mentre in qualsiasi altro mese dell’anno sapresti ricostruire l’albero genealogico fino a sette generazioni pure della cassiera del Conad, ecco che da giugno ogni centimetro quadrato di strada è preso d’assalto da orde di persone di cui non sai il nome, figurarsi le corna.

Sono i turisti. O forestieri, come vengono chiamati dai residenti, tradendo una leggera insofferenza verso questa pacifica occupazione, resa sopportabile in gran parte dal risvolto economico.

E allora perché non creare una guida fashion proprio per coloro che una volta l’anno si liberano del giogo delle nebbie padane e vengono a godersi un periodo di sole, mare e spensieratezza?

Ovviamente anche in questo caso sfrutterò le conoscenze di chi la moda la vede tutti i giorni e vive il quotidiano dramma di chi assiste impotente allo scempio che subisce la valigia di un turista.

Giovanna, titolare del negozio La Recherche già preziosa contributor per un’altra utilissima guida.

Quello che Giovanna mi fa subito notare infatti, è che il web pullula di articoli che ci informano su cosa dobbiamo assolutamente portare in valigia quando ci rechiamo in villeggiatura al mare. Niente invece viene detto riguardo i peccati mortali che ogni anno si consumano sulle spiagge di tutta Italia.

Nessuno che abbia il coraggio di dirvi che Anna Wintour ha quell’espressione schifata da quando vide un turista bergamasco in vacanza a Jesolo.

Anna Wintour GIF - Find & Share on GIPHY

Diamo quindi il via ad un elenco di cose che, se il mondo fosse un posto giusto, non dovreste più mettere in valigia.

1 INDECENZA

Quello che pensiamo di aver capito è che nell’immaginario collettivo del turista medio, le città di mare sono un variopinto mix tra Sodoma e Rio de Janeiro durante il carnevale. Ogni forestiero che si rispetti, colto da mortale indecisione su come riempire la valigia delle vacanze, si consulta con un prezioso amico ritenuto d’esperienza navigata. E la perla che ogni amico maitre d’élégance partorisce è sempre la stessa “portati poca roba che tanto nelle città di mare, pure se giri nudo nessuno se ne accorge”.

Come se l’autostrada A14 conducesse l’impavido verso i lidi assolati, facendogli attraversare una specie di Stargate, catapultandolo in un mondo diverso dal suo, popolato da gente sempre nuda e festaiola.

E qui iniziamo con la prima e forse più importante regola aurea: nudo ci giri a casa tua.

Sembrerebbe scontato, non lo è. Da giugno a settembre infatti in una città di mare non è inusuale imbattersi in persone che entrano nei negozi e nei supermercati vestiti nello stesso identico modo in cui vanno vestiti in spiaggia.

In costume.

Ci rendiamo conto che il senso del decoro nel modo di vestirsi possa assumere accezioni diverse tra chi abita a Mantova e chi vive a Riccione, ma ci piace pensare che oltre al senso del decoro, si possa mettere in valigia anche quello della misura e della decenza.

cosa non mettere valigia mare fuffa

Proposta:

Camicioni di lino, abiti in chiffon, chemisier e jumpsuit di cotone, abiti kimono, avete solo l’imbarazzo della scelta, l’importante è che copriate le vergogne.

 

2 CANOTTIERA

La canottiera è un indumento intimo da indossare sotto l’abbigliamento.

Ripeto, sotto.

Qualunque altro utilizzo è inspiegabile. Eppure all’arrivo dei 28 gradi, è tutto un proliferare di canottiere larghe e scolorite. Comprendiamo bene la necessità di stare comodi, ma per quello c’è il divano! Quei cenci sbrindellati e consunti che spesso si appoggiano su addomi prominenti lasciando intravedere ascelle ricche di flora e fauna, andrebbero vietati per legge.

cosa non mettere valigia mare fuffa

Proposta:

Una camicia bianca di cotone fa sempre la sua porca figura. Volete far vedere a tutti su Instagram che siete degli uomini di mondo? Provate con una camicia di lino che fa tanto La Havana pure se state a Gatteo a Mare. Ad ogni stagione potrete tirarla fuori dalla naftalina e ritrovarla sempre attuale.

 

2 MARSUPIO

Siete forse degli opossum?

Se neanche Gucci ce l’ha fatta a convincerci che il marsupio sia un accessorio chic, chi siete voi per insistere con questo accanimento terapeutico?

Il marsupio sta bene solo indossato da un pompiere con il fisico di David Gandy, prima accetterete questo fatto, meglio sarà per l’umanità.

cosa non mettere valigia mare fuffa

Proposta:

La empty pocket pochette, che altro non è che l’evoluzione maschile della classica pochette da donna. Piccola, ma non troppo, la perfetta alternativa ad uno zaino se dobbiamo portare con noi solo chiavi, telefono e lo stretto indispensabile.

 

3 CIABATTE DI GOMMA

Che dire se non che sono il peggior scempio che si possa indossare dopo il marsupio? Un male difficile da combattere quando ogni negozio, negozietto, chiosco, centro commerciale, financo le edicole le propongono in tutte le salse.

Quando è accaduto che si ritenessero accettabili al di fuori della doccia negli ostelli?

Moltitudini di piedi piatti brulicano per la città, silenziosi come dei ninja sopra due dita di gomma e avvolti nel famigerato strappo con velcro.

In questo caso mi rifiuto di elencare l’infinita quantità di meravigliose ciabatte e infradito di cuoio. Già a partire da marzo qualunque rivista di moda ci affoga di proposte meravigliose e spesso anche economiche, riutilizzabili sia nel tempo che al ritorno in ufficio.

Ma se non volete sembrare turisti e desiderate davvero confondervi con gli indigeni, esiste un’unica e definitiva calzatura:

lo zoccolo di legno del dr Scholl

Perché più del frinir di cicala, è il rumore pigro e trascinato degli zoccoli di legno, che nelle città di mare ci annuncia l’inizio della stagione estiva.

 

4 COPRICOSTUME PALLIDO

Ragazze belle e giovani che sembrano uscite da una cura intensiva di Lexotan in un centro di igiene mentale, trascinano pesanti passeggini. Sdrucciolanti sopra le loro ciandolette di gomma, indossano tristi sottovestine da mare, con stampati pallidi fiori depressi.

Perché lo fate?

cosa non mettere valigia mare fuffa

Proposta:

Smettetela di entrare nei negozi solo per chiedere “dov’è Zara?” “non c’è H&M?” “ma qui Bershka non c’è?”. Date fuoco alla valigia, entrate in un negozio del posto, basta con il mantra “no, ma io questo poi a casa mia non lo posso mettere”.  Entrate e chiedete ad un’addetta alla vendita cosa potete acquistare che non vi faccia sembrare delle scappate di casa. Sarete sorprese di scoprire in quanti modi potete abbinare un capo dall’apparenza solo estivo.

 

5 PINOCCHIETTO MULTITASKING

Come la questione David Gandy di cui sopra, se non avete due metri di gambe, tono muscolare di un giocatore di basket e chiappe arrampicate sulla schiena, diciamo che il pinocchietto multitasking una spanna sotto il ginocchio, non vi aiuterà a valorizzare la zampetta, che sbucherà dal pantalone come un tre quarti di cotechino. Peggio c’è solo il pinocchietto aderente in jeans, abbinato a ciabatta tecnica a strappo e cappellino con visiera. Una combo che vi farà sembrare come uno che, uscito dal campo estivo nell’84, ha perso la strada di casa e non l’ha ancora ritrovata.

Proposta:

Se proprio non potete fare a meno del pantaloncino corto, optate per una lunghezza due dita sotto il ginocchio. Se non volete sbagliare, un pantalone lungo e morbido in un tessuto estivo per eccellenza come il lino, vi farà fare sempre un figurone.

E sono dopo aver letto questo articolo, la vista della vostra valigia vi deprime, tranquilli, c’è vita oltre il copricostume a fiori pallidi e il pareo a rete “pesca allo sgombro”.

 

4 Comments

  1. Stefania Ciocconi
    Ago 10, 2018 / 10:39 am

    Concordo su tutto ma se si presentasse la Ferragni indossando una delle cose che hai citato sono sicura che le starebbe bene 🙂 Io non vedo l’ora che venga l’estate per indossare dei capi fatti apposta per questa stagione!

    • Chicca
      Autore
      Ago 11, 2018 / 10:12 pm

      dalla Ferragni in effetti dobbiamo aspettarci di tutto visto che sta provando a riproporre anche i ciclisti purtroppo

  2. Ago 10, 2018 / 10:54 pm

    Trovo simpatico ed utile questo post! La canottiera bianca a costine con il girocollo d’oro! Stasera in centro a Marsala! Passo e chiudo. Ps: pantaloncini/mutande a gogo. Da divulgare!

    • Chicca
      Autore
      Ago 11, 2018 / 10:13 pm

      la Fiera degli orrori insomma!

Rispondi