French kissed look, ovvero come stendere il rossetto per delle perfette blurred lips

come stendere il rossettolook french kissed blurred lips

Di’ la verità, hai passato gli ultimi anni della tua vita cercando di imparare a stendere il rossetto come una pro. Magari, per essere ancor più precisa, hai provato e riprovato pure ad usare la matita contorno labbra.

E ciononostante la tua tecnica sembra ancora quella di una presbite che si è messa il rossetto in treno.

Perfetto, perché a volte non tutti i trend vengono per nuocere.

Se fino ad ora un rossetto steso a regola d’arte prevedeva che il risultato fosse estremamente grafico, senza sbavature, una copertura del colore omogenea e impeccabile, adesso la moda ha pensato a chi, come me, non tira una riga dritta manco con un righello.

E’ tempo di french kissed lips…

Cosa serve?

Prima di tutto il rossetto, rosso, immancabile per qualsiasi look in stile francese.

Un liquido a lunga tenuta, perfetti quelli di Nabla, restano al loro posto ore quasi senza seccare, cosa che per un rossetto liquido è la sfida maggiore. Oppure i liquidi di Mac che non si sbaglia mai. Preferite il classico rossetto in bullet? Provate il meraviglioso Chili di Mac.

E poi un pennello. Ovvio, piccolo, piatto, a lingua di gatto penserete. E invece vi sbagliate, perché è qui che sta la differenza.

La piccola rivoluzione consiste proprio in questo, nel rifiutare la perfezione di linee marcate e precise. Quindi quello che ci serve è sì un pennello, ma uno da sfumatura, quello che le makeup youtuber definiscono fluffy brush. Tipo il 142 di Zoeva.

Quello che dobbiamo fare…

…è stendere il nostro rossetto nella parte centrale delle labbra per poi aiutarci con il pennello a creare dei bordi confusi e sfumati. Esattamente come delle labbra appena baciate.

Possiamo aiutarci anche picchiettando con il polpastrello e poi terminare con il pennello.

Quello che vogliamo sembrare…

…è come se, alla fine di una pazza serata, sotto una pioggia scrosciante, qualcuno che desideriamo da tanto, ci accompagnasse a casa e inaspettatamente ci inchiodasse alla porta con un bacio così travolgente da togliere il fiato.

via GIPHY

via GIPHY

Avete presente?

No?

Neanche io, ma usiamo un po’ di immaginazione.

Quello che NON vogliamo sembrare

Attenzione, perché se alla fine di tutto questo spiegone state pensando, ok facile che ci vuole, vi state sbagliando.

Basta un attimo e il nostro rossetto sembrerà reduce da un pranzo a base di cotiche in umido.

via GIPHY

E ora andate e provate, con il pennello o il polpastrello o… meglio ancora con baci appassionati.

Rispondi